ISSR

Istituto Superiore Scienze Religiose "San Giuseppe Moscati"- Benevento

Collegato alla Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale

Menu      
Il sito      


Programmi dei corsi      

PREMESSA

I programmi sono finalizzati ad una qualificata formazione di cristiani impegnati nella comunità ecclesiale e nella storia umana per l’edificazione del Regno di Dio. Pertanto, la strutturazione del piano degli studi prevede,dapprima, di condurre l’allievo alla conoscenza dell’uomo nelle sue aperture,nei suoi valori e nelle sue problematiche (Introduzione al pensiero filosofico:storia e problemi - Filosofia della conoscenza - Antropologia filosofica -Metafisica - Filosofia morale).

Il cammino si approfondisce, poi, e si concentra attorno all’evento della Rivelazione di Dio in Cristo, colto nel suo momento fondante e perennemente normativo della fede ecclesiale (Sacra Scrittura - Teologia dommatica),che viene celebrato (Teologia liturgica) e tradotto in vita (Teologia morale -Teologia spirituale).

Un’attenzione, inoltre, alla Chiesa considerata nella sua storia attraverso i secoli (Patrologia e Storia della Chiesa) e nel suo farsi “serva della Parola” (Catechesi).

L’iter formativo prevede una specifica preparazione nell’ambito dell’indirizzo scelto:

pedagogico-didattico: Storia delle religioni - Teoria della scuola e legislazione scolastica - Didattica generale - Metodologia e didattica della Religione cattolica;

In sintesi si danno tre aree fondamentali (cui occorre aggiungere una quarta relativa all’indirizzo), diverse ma armonicamente intrecciate, in rapporto alla finalità comune, che comporta la ricerca e l’elaborazione di vie attuali di approccio alla Teologia nel vivo della realtà della Chiesa e del mondo (rapporto fede/cultura).



ANTROPOLOGIA FILOSOFICA
Prof. Luigi Mazzone
Dopo una parte introduttiva sui rapporti tra antropologia e scienze umane, sullo statuto epistemologico dell’antropologia filosofica e sull’interpretazione che l’uomo ha dato di se stesso nella storia della filosofia, si procederà ad una ricognizione fenomenologica dell’uomo: l’uomo nel mondo, il mondo dell’uomo, il comportamento dell’uomo nel mondo (non legato all’ambiente, ma aperto al mondo). In secondo momento si porrà la questione della natura o essenza dell’uomo come unità di anima e di corpo. Tale unità personale si sviluppa in alcune dimensioni specificatamente umane: tra le più caratterizzanti la relazione personale, la comunità e la storia, la trascendenza e la religione.

Libri di testo consigliati:
Vanni Rovighi S., Uomo e natura. Appunti per un’antropologia filosofica, Milano,1980

Bibliografia:
Rigobello A., L’immortalità dell’anima, Brescia,1986
Bausola A., La libertà, Brescia, 1984
Coreth E., Antropologia filosofica, Brescia, 1978


ANTROPOLOGIA TEOLOGICA
Prof.ssa Laura Nespoli
La creazione, l’origine dell’uomo, l’unità dell’uomo, l’uomo immagine di Dio, l’uomo nella condizione del peccato, l’uomo destinato alla resurrezione, alleanza e salvezza nella Bibbia e nei Padri,crisi luterana e controversie tridentine, la chiamata alla Grazia, effetti della chiamata alla Grazia,dinamismo della chiamata alla Grazia, teologia ed ecologia.

Libri di testo consigliati:
SANNA I., L’uomo via fondamentale della Chiesa, ed.Dehoniane,Roma, 1989



BIOETICA
Prof. Raffaele Sinno
Questo corso di bioetica si prefigge lo scopo di presentare gli aspetti di questa nuova disciplina che ha, ormai, assunto una sua autonomia e che pone in essere questioni di fondamentale importanza per l’uomo contemporaneo. Gli studenti avranno a disposizione uno scenario in cui metodologicamente gli argomenti saranno affrontati con un percorso duplice: dagli aspetti fondativi ed epistemologici a quelli applicativi. Ad un’iniziale fase conoscitiva degli argomenti seguirà la possibilità di effettuare ricerche comparate tra le diverse anime della bioetica (dalla filosofia,all’etica, alla scienza). Gli studenti potranno, con l’aiuto del docente,verificare le complessità delle sfide contemporanee, utilizzando “laragionevolezza etica” per costruire possibili nuovi percorsi e comprendere chela bioetica non può ridursi a semplice razionalizzazione dei problemi creati dalla medicalizzazione della vita né a puro strumento d’adattamento e controllo della tecnoscienza, ma deve assurgere a dinamica capacità di recuperare l’ethos ovvero “ la dimora ”dell’uomo e della vita, della relazione ontologica che ci lega agli altri uomini, alla natura, al cosmo. In questa prospettiva si lavorerà per dare l’immagine di una disciplina che non sia di tipo procedurale-formale, ma sia capace di innestarsi nei processi culturali e decisionali, aiutando l’uomo postmoderno a dare risposte di vita e non di morte, ai numerosi problemi della nostra civiltà. In tale prospettiva, il modello del “personalismoontologico” sarà presentato come un approdo felice di un precorso dialettico. Per ulteriori approfondimenti, si organizzeranno gruppi di studio che effettueranno ricerche bioetiche su riviste specialisti che per offrire un panorama aggiornato delle tematiche contemporanee della bioetica. In definitiva dalla curiosità, alla conoscenza,dall’approfondimento critico alla costruzione di una paideia bioetica.


Bioetica generale:
1. La nascita della bioetica: oltre il fenomeno culturale.
2. I fondamenti epistemologici e i principi della bioetica.
3. Tecnoscienza ed etica.
4. Il personalismo: dalla filosofia all’etica.
5. Dalle bioetiche alla bioetica: una critica al relativismo morale.
6. L’etica della sacralità e della quality-life: una soluzione.
7. Bioetica ed etica civile.
Bioetica speciale:
1. I problemi etici della vita nascente (parte generale).
2. I problemi etici della vita nascente (dalla manipolazione genetica alla clonazione).
3. I problemi etici della vita morente (parte generale).
4. I problemi etici della vita morente (eutanasia, accanimento terapeutico, l’accompagnamento al malato in fase terminale della malattia).
5. L’etica del dono: i trapianti d’organo.
6. L’etica dell’ambiente.
7. L’allocazione delle risorse.
8. Problemi etici nella gestione sanitaria: riforme e controriforme.


Libri di testo consigliati:
BELLINO F.,I fondamenti della bioetica, ed. Città Nuova, Roma, 1993
BELLINO F.,Trattato di bioetica, ed. Levante, Bari, 1992
SGRECCIA E.,Trattato di bioetica, ed. Vita e Pensiero, Roma, 1994
SINNO R.,Bioetica e persona, ed.Ellettinews, Benevento, 2001

Lettureconsigliate:
A.Autiero, Temi di bioetica, ed.Dehoniane, Roma, 1990
A.Pessina, Bioetica, l’uomo sperimentale, ed.Mondadori,Milano, 1999
F.Bellino, Bioetica e qualità della vita, ed.Besa,Lecce, 1999
F.Bellino,Biosolidarietà, ed.Biostampa,Foggia, 1997
S. Leone,Bioetica, fede e cultura, ed. Armando, Roma, 1995
S. Leone, Lascelta di non vivere, ed. S. Paolo, Roma, 1999
S. Leone, Un’etica per l’azienda sanitaria, ed. Armando, Roma,1997
S.Privitera, Per un’etica dell’ambiente, ed. Armando, Roma,1995
R.Sinno, Confronti fondativi in bioetica. La vita tra sacralità e qualità, ed. Levante, Bari,2002
V. Mele, E.Sgreccia, Ingegneria genetica e biotecnologie nel futuro dell’uomo, ed. Vita e Pensiero, Roma, 1992


CATECHETICA GENERALE
prof. Nicola Lombardi
La Catechetica è una riflessione sistematica sul fatto catechetico (persone, contenuti e metodi) per scoprirne il dinamismo e le leggi fondamentali che lo regolano.
Come tale, la Catechetica può procedere in diverse prospettive complementari: teologica, pedagogica, storica, sociologica, didattica. Trattandosi di un corso situato all’interno di un ISSR (con discenti non sempre e non tutti operatori catechistici diretti), è opportuno privilegiare la prospettiva teologica, anche per aiutare gli alunni a cogliere la stretta relazione che esiste fra i “trattati” di teologia da loro affrontati (Bibbia,Ecclesiologia, Cristologia,Sacramentaria, Morale...)e la prassi pastorale della Chiesa. Punto di partenza: il fatto catechistico(annuncio della Parola) per la comunità ecclesiale ha sempre costituito una questione nodale per l’esigenza di conciliare la fedeltà a Dio ed alla sua Parola con la fedeltà all’uomo.
Dunque un problema vecchio quanto la Chiesa, perché sempre avvertito, ma anche un problema sempre nuovo, perché avvertito e risolto in modo sempre diverso,a seconda delle situazioni socio-culturali nelle quali la comunità ecclesiale si è venuta a trovare.
Il corso si struttura come segue: il catechismo e la catechesi negli ultimi cento anni. Il rinnovamento della catechesi. I catechismi della CEI.

Libri di testo consigliati:
CEI, Il Rinnovamento della catechesi

Sussidi:
STENICO T., Evangelizzazione e catechesi nella missione della Chiesa. Sinossi. Direttorio generale per la Catechesi
Paolo VI, Evangelii nuntiandi
Giovanni Paolo II, Catechesi tradendae
CEI, Catechismo della CEI per la vita cristiana
Il Catechismo della Chiesa Cattolica


CRISTOLOGIA
Prof. Paolo Martuccelli
Il mistero di Cristo, Verbo incarnato. Cristo nella S. scrittura, Gesù Cristo vero Dio e vero uomo, Gesù Cristo Uomo-Dio l’unione ipostatica, le eresie cristologiche e l’insegnamento della Chiesa, le conseguenze dell’unione ipostatica.  Il motivo primario dell’Incarnazione, redenzione e soddisfazione, il sacrificio della Croce, Cristo re dell’universo, Cristo l’uomo perfetto.

Libri di testo consigliati:


DIDATTICA GENERALE
Prof. Michele Ruggiano
Il corso mira ad offrire conoscenze specifiche sulle fondamentali questioni di psico-didatticae sulle principali problematiche tecnico-operative, afferenti la strutturazione di processi di insegnamento-apprendimento. Vengono affrontati il tema delle relazioni scolastiche e dell’adattamento, aspetti della sperimentazione, della innovazione e delle tecnologie educative, la questione della pluralità dei linguaggi. Una sottolineatura particolare per la programmazione educativa e didattica, la curricolazione,la valutazione e le tecniche docimologiche.

Libri di testo consigliati:
PELLEREY M.,Progettazione didattica, SEI, Torino, ult. edizione
DAMIANO E.(a cura di), Insegnare con i concetti. Un modello didattico tra scienza ed insegnamento, SEI, Torino, ult. edizione


DIRITTO CANONICO/1
Prof. Paolo Palumbo
1. Nozioni giuridiche fondamentali (dott. Massimo Palombi)
2. Il diritto nella realtà della Chiesa Nozione di diritto canonico. Diritto e religione. Figura giuridica della Chiesa. Chiesa cattolica e giuridicità del suo diritto. Principi fondamentali dell’ordinamento canonico. Principi di diritto divino. Caratteristiche dell’ordinamento canonico. Differenze con il diritto islamico ed ebraico.
3. Il diritto nella storia della Chiesa Le fonti. Le origini del diritto nella cristianità. Gli sviluppi tra il VI e l’XI secolo. L’età classica. Lo Ius novum. Concilio Ecumenico Vaticano I e codificazione. Concilio Ecumenico Vaticano II e riforma del codice di diritto canonico. Principi fondamentali per la revisione del CIC. Nascita del codice dei canoni delle Chiese orientali. Note sul progetto della Lex Ecclesiae Fundamentalis.
4. Norme generali Canoni introduttivi. La legge ecclesiastica. Promulgazione. Irretroattività. Obbligatorietà. Interpretazione della legge. Diritto suppletorio. Abrogazione e revoca della legge. Consuetudine. Decreti generali e istruzioni. Atti amministrativi singolari (decreti e precetti singolari, rescritti, privilegi, dispense).
5. I soggetti nell’ordinamento canonico Persone fisiche e persone giuridiche.
6. Potestà di governo e uffici ecclesiastici
7. I Fedeli Obblighi e diritti di tutti i fedeli. Il problema dei diritti dell’uomo. Laici (definizione, missione, doveri e diritti, partecipazione alla funzione di insegnare, di governo e di santificare). Chierici (conferimento dell’ordine sacro, formazione, incardinazione, celibato, la vita personale e sociale, remunerazione, abito, perdita dello stato clericale). Religiosi (tipologia e distinzioni, ammissione e formazione, professione religiosa, castità, povertà, obbedienza, vita fraterna e apostolato, relazioni con l’autorità ecclesiastica). Associazioni e movimenti.
8. La costituzione gerarchica della Chiesa a) governo della Chiesa universale: Il pontefice, il primato di giurisdizione, l’infallibilità, cardinali e collegio cardinalizio, Curia romana; b) governo della chiesa particolare: il vescovo, la parrocchia, la curia diocesana, i consigli; c) sinodalità e collegialità nella Chiesa: Il Concilio, il Sinodo dei Vescovi, la Conferenza episcopale, il Concilio particolare, il Sinodo diocesano; d) formazione degli organi di governo.
9. La funzione di insegnare della Chiesa Ministero della parola divina (predicazione ed istruzione catechetica); azione missionaria della Chiesa, scuole cattoliche, strumenti di comunicazione sociale.


Libri di testo consigliati:

Dispense del docente ed appunti del corso
BOLOGNINI F., Lineamenti di diritto canonico, Giappichelli, Torino 2000
PALUMBO P., I diritti dell’uomo e la Chiesa cattolica, Auxiliatrix, Benevento 2004
CODICE DI DIRITTO CANONICO, edizione a scelta.

 

DIRITTO CANONICO/2
Prof. Paolo Palumbo
1. La funzione di santificare della Chiesa I Sacramenti: Battesimo, Confermazione, Eucaristia, Penitenza, Unzione, Ordine (celebrazione, ministro, soggetti passivi, requisiti, impedimenti, irregolarità, adempimenti).
2. Il matrimonio L’ordinamento canonico e il matrimonio. I fini del matrimonio. Caratteri e requisiti essenziali. Gli impedimenti dirimenti. La forma del matrimonio. Il consenso matrimoniale e i suoi vizi (errore, violenza e dolo). Convalida del matrimonio. Effetti del matrimonio. Scioglimento del matrimonio. Aspetti di diritto matrimoniale concordatario (gli effetti civili, la trascrizione…)
3. I sacramentali Luoghi e tempi sacri Beni temporali della Chiesa
4. La norma penale nella Chiesa Il potere di punire. I vari tipi di sanzioni.
5. I processi nella Chiesa Il concetto di aequitas. L’ordinamento giudiziario canonico e i diversi tribunali. Il processo matrimoniale. La procedura per lo scioglimento del matrimonio. Il processo per la perdita dello stato clericale. Il processo penale. Il processo per la proclamazione della santità.
6. Alcuni aspetti fondamentali degli ordinamenti giuridici delle Chiese cattoliche orientali

Libri di testo consigliati: Saranno comunicati all'inizio del corso

 

DIRITTO ECCLESIASTICO
Prof. Paolo Palumbo
Prtogramma da definire
 


ECCLESIOLOGIA E MARIOLOGIA
Prof. Daniela Del Gaudio
Il mistero della Chiesa e sua missione nel mondo. Elementi di ecclesiologia biblica e di storia dell’ecclesiologia. Aspetti peculiari dell’ecclesiologia del Vaticano II: studio particolare dei capitoli 1 - 4dellaLumenGentium. Trattazione di approfondimento su carismi e ministeri e sulla vocazione e missione dei laici nella Chiesa e nel mondo.
La mariologia della Costituzione dogmatica Lumen Gentium. Maria nella tradizione biblica e nella fede e pietà della Chiesa. I dogmi mariani. Maria e la Chiesa.

Bibliografia:
Philips G., La Chiesa e il suo mistero, Milano, 1975
Beni A., La nostra Chiesa, Firenze, 1987
Melotti L.,Mariala madre dei viventi, Torino, 1986
 

EDUCAZIONE AI MEDIA
Prof. Achille Mottola

Libri di testo consigliati: Saranno comunicati all'inizio del corso


ESCATOLOGIA
Prof.ssa Daniela Del Gaudio
La nozione di escatologia, l’escatologia finale, immortalità e resurrezione,la resurrezione dei morti, la vita eterna, la retribuzione dell’empio, teologia della morte, l’escatologia intermedia come retribuzione piena, l’idea di purificazione ultraterrena, la dottrina escatologica del Concilio Vaticano II.

Libri di testo consigliati:
RATZINGER J.,Escatologia morte e vita eterna, Assisi, 1979

 

FILOSOFIA TEORETICA/1
Prof. Raffaele Pettenuzzo
Dopo aver delineato il concetto di filosofia e i suoi rapporti con le scienze della natura e dell’uomo, la teologia e la vita, si passerà alla trattazione delle nozioni fondamentali di logica: idea o concetto, giudizio,argomentazione, delucidazione e valore del sillogismo, induzione. Si affronteranno poi i maggiori problemi della filosofia della conoscenza, quali:metodo critico ed eliminazione dei pregiudizi; fenomenologia della conoscenza;problema degli universali; verità e evidenza; evidenza e fede.

LI 1102 Francese

Il corso di Francese è strutturato secondo i livelli di certificazione del DELF (Diplome d’Etudes en Langue Française).
Il livello A1e A2 è composto da 12 Unités.

Ogni Unité è suddivisa in 4 sezioni:
1° sezione:Comunicare C
2° sezione: In Viaggio V
3° sezione: Grammatica G
4°sezione :Dizionario D

I risultati, in punti da 33 a 50,sono suddivisi su scala da 18/30 a 30/30.La griglia è allegata al testo di base. Al di sotto di 33 punti il risultato è negativo.

Libri di testo consigliati
Il Francese della De Agostini
Lettura ed analisi del testo in Lingua Francese : «Histoire d’une Ame - Sainte Thérèse de l’Enfant Jésus » (pagine scelte)



IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA (seminario)
Prof. Lucia Nespoli
Programma da definire
 

INGLESE
Prof. Erricoberto Pepicelli
Programma da definire
 


INTRODUZIONE AL PENSIERO FILOSOFICO/I
Età antica e medievale
Prof. Corrado Gnerre
Perchè la Filosofia? - I filosofi ionici - Pitagora e la sua Scuola - La Scuola di Elea - Il Pluralismo - L’Atomismo- I Sofisti - Socrate - Platone - Aristotele - La filosofia ellenistica -Plotino e il Neoplatonismo - Agostino - L’inizio della Scolastica - La filosofia araba ed ebraica - Tommaso d’Aquino- Il declino della Scolastica

Libri di testo consigliati:
LIVI A., La Filosofia e la sua storia, vol. I, Società Editrice Dante Alighieri

 

INTRODUZIONE AL PENSIERO FILOSOFICO/II
Età modernae contemporanea
Prof. Corrado Gnerre
Le due anime della modernità: il Soggettivismo cartesiano e la Filosofia della storia di Vico. Sviluppi prima e dopo Kant nella filosofia dell’Idealismo e nel nuovo realismo dell’esistenza.

Libri di testo consigliati:
LIVI A., La Filosofia e la sua storia, vol. III, Società Editrice Dante Alighieri.
LIVI A.,Dizionario storico della filosofia, Società Editrice Dante Alighieri

Parte monografica:
GIOVANNI PAOLO II, Lettera enciclica “Fides et Ratio”, introduzione di Antonio Livi, Ed. Leonardo da Vinci

 

FILOSOFIA TEORETICA/2
Prof. Luigi Mazzone
 


METODOLOGIA DIDATTICA
E DELLA RELIGIONE CATTOLICA

Prof. Maria Masone
 Il corso mira ad offrire una conoscenza approfondita delle principali problematiche riguardanti la metodologia e la didattica della religione cattolica. Si parte dai rilievi educativi-didattici dell’art 9, 2 del testo di Revisione concordataria e nella successiva Intesa. Si riflette sul valore culturale e formativo dell’IRC nella scuola: si analizzano i programmi dalla competente autorità per i vari tipi e livelli di scuola, gli elementi generali di didattica dell’IRC e la teoria curriculare. Infine, si affrontano le questioni inerenti alla programmazione dell’insegnamento religioso, alla professionalità del docente e alle sue competenze nel campo della comunicazione educativo-didattica.

Libri di testo consigliati:
BISSOLIC., La Bibbia nella scuola, Brescia, 1982
CIONCHI G.,L’insegnamento della religione nelle scuole materne, elementari, medie e secondarie superiori secondo i nuovi programmi, Leumann- Torino, 1988
GEVAERT J. -GIANNATTELLI R. (a cura di), Didattica dell’insegnamento della Religione. Orientamenti generali, Leumann- Torino,1988
GROM B., Metodi per l’insegnamento della religione, la pastorale giovanile e la formazione degli adulti, Leumann- Torino, 1986
UNC, Notiziario n. 3, luglio 2001, Roma, 2001
UNC, Programmadi insegnamento della religione cattolica nella scuola materna. Guida alla lettura, Brescia, 1987
UNC, Programmadi insegnamento della religione cattolica nella scuola elementare. Guida alla lettura, Brescia, 1989
UNC, Programmadi insegnamento della religione cattolica nella scuola media. Guida alla lettura, Brescia, 1989
UNC, Programmadi insegnamento della religione cattolica nella scuola secondaria superiore. Guida alla lettura, Brescia, 1987


METODOLOGIA SCIENTIFICA
Prof. Giovanni Liccardo
Metodologia formale. La ricerca, il soggetto, lo schema, il metodo di lavoro. Le scienze ausiliarie. I principi di critica. Documentazione e strumenti di lavoro. Colloquio,consultazione epistolare, fonti scritte, monografie, raccolte, bollettini e repertori, dizionari, vocabolari, glossari, lessici,concordanze,enciclopedie ed enchiridi, antologie e segnalazioni,resoconti, recensioni, periodici, radio, televisione, telecamera, dispense,biblioteche, archivi e musei, esposizioni, mostre, fiere e incontri di studio.
Metodologia materiale. Lo schema: nome, cognome (o pseudonimo), istituto religioso, titoli accademici, titolo e sottotitolo, collana, traduzione, città, casa editrice,data, edizione, pagina o collana. Le citazioni, la bibliografia, trascrizioni,segni grafici, abbreviazioni, sigle o acronimi, segni convenzionali, accorgimenti tipografici, correzioni, titolo, dedica, prefazione, divisioni, note appendici,indici, tavole, conclusione, appunti, sussidi tecnici, registratori magnetici,macchina fotografica, macchine dattilografiche,fotocopiatrici, computer.

Libri di testo consigliati:
FARINA R., Metodologia. Avviamento alla tecnica del lavoro scientifico, Roma,1986


MISTERO DI DIO
Prof. Paolo Martuccelli
Questioni metodologiche, il mistero di Dio nel post-moderno, Trinità nella storia, il mistero trinitario di Dio: dal kerygma al dogma, modelli di teologia trinitaria, la natura simbolica della Trinità,nella storia dell’Amore trinitario, prospettive interreligiose.

Libri di testo consigliati:
CODA P., Dio Uno e Trino, Paoline, Cinisello Balsamo,1993

 

MORALE SOCIO-POLITICA
Prof. Davide Nava
 

PATROLOGIA
Prof. Giovanni Liccardo
Programma da definire


PEDAGOGIA
Prof. Davide Nava
Il corso intende trattare in via preliminare il tema dello statuto epistemologico della pedagogia: filosofia dell’educazione e/o scienze dell’educazione?
Il suo scopo è quello di affrontare il problema dell’educazione che è oggi il più avvertito e il più urgente che interessa la società contemporanea. E’ un problema che riguarda l’uomo che è al centro degli studi di tutte le discipline che o direttamente o indirettamente si interessano delle sue problematiche.
Vengono affrontate le questioni decisive delle relazioni persona-ambiente-società e della natura del rapporto educativo; libertà, eteronomia, autonomia, le forme educative (formazione affettiva, intellettiva, morale, religiosa, fisica,sociale).
Si insisterà sul rapporto scuola-famiglia, soffermandosi non solo sulle varie teorie, ma partendo da constatazioni concrete, da vive esperienze dei giovani per poterli aiutare a risolvere i loro problemi.
Per questi motivi sono richieste al docente doti e qualità non comuni per svolgere il suo delicato ruolo in maniera responsabile, con competenza e sicura professionalità.

Libri di testo consigliati:
AVVALLE - CASSOLA, Pedagogisti e pedagogie nella storia, Paravia
MERCATALI A., Pedagogia-Educare oggi, La Scuola Editrice, Brescia, Ed.Antonianum Roma
S. AGOSTINO, De Magistro



PSICOLOGIA GENERALE
E DELLA RELIGIOSITA’

Prof. Ernesto Margherini
Lo scopo del corso, articolato in due fasi, è offrire una panoramica generale, ma completa sulla problematica religiosa dal punto di vista psicologico. Una prima parte sarà, perciò, dedicata alla riflessione sullo statuto epistemologico della psicologia, al suo costituirsi come scienza, all’analisi di alcuni temi fondamentali indispensabili per affrontare le questioni psicologico-religiose (la personalità:teorie e problemi - I tre livelli della vita psichica - I tre livelli di coscienza - I processi della decisione - I contenuti dell’io - Le strutture dell’io - Le funzioni dell’io - Le motivazioni - Il disturbo psichico e l’ambiente - Le nevrosi).
In un secondo momento saranno trattate le seguenti tematiche di base della religiosità, ispirandosi ad autori recenti e validi come Vergote e Godin:
- Il fenomeno religioso;
-Interpretazioni psicologiche del fenomeno religioso;
-Metodologia per lo studio del fenomeno religioso;
- Genesi ed evoluzione della religiosità;
- Maturità ed immaturità religiosa;
-Psicopatologia religiosa, psicoterapie e cura spirituale;
- Le tre pratiche espressive e performative: la preghiera, il rito, l’etica.

Libri di testo consigliati:
Appunti del docente
CENCINI A. -MANENTI A., Psicologia e formazione. Strutture e dinamismi, Bologna, 1986
SOVERNIGO G., Religione e persona, Bologna, 1988


Sacra Scrittura/1
INTRODUZIONE GENERALE

Prof. Alessandro Pilla
Il corso si propone di presentare:
1. La Bibbia come il libro di Dio in linguaggio umano;
2. La storia del testo biblico;
3. Il canone delle Scritture;
4. Le regole ermeneutiche;
5. La storia biblica;
6. La geografia della Palestina;
7. Le istituzione sacre e civili in Israele;
8. L’archeologia biblica.

Libri di testo consigliati:
AA.VV., Logos - Corsi di Studi Biblici, Leumann- Torino, 1997, vol. I
MANNUCCI V.,Bibbia come Parola di Dio. Introduzione generale alla Sacra Scrittura, Brescia,1986
MAZZINGHI L., Storia d’Israele, Casale Monferrato, 1991
CONCILIO VATICANO II, Costituzione dogmatica Dei Verbum,nn. 11-26


Sacra Scrittura/2
PENTATEUCO E LIBRI STORICI

Prof. Leonardo Lepore
Il corso mira a introdurre lo studente all’esperienza storico-salvifica d’Israele e ad iniziarne la mentalità ai problemi posti dalla lettura storica dell’A.T.
Si considera in particolare:
1. Il messaggio di Gen1-11;
2. Le tradizioni patriarcali di Gen12-50;
3. La figura di Mosè e l’esodo - pasqua;
4. L’alleanza del Sinai e il decalogo;
5. Le tradizioni sulla installazione in Canaan;
6. Gli inizi della monarchia.

Libri di testo consigliati:
AA.VV., Logos - Corsi di Studi Biblici, Leumann- Torino, 1997, voll. II e IV (pagg. 155 ss.) oppure AA.VV., Il Messaggio della Salvezza -Leumann- Torino, 1987, vol. III
AA.VV., La spiritualità dell’A.T., Roma, 1988
GALBATI E. -PIAZZA A., Pagine difficili della Bibbia. Antico Testamento, Milano, 1975


Sacra Scrittura/3
LIBRI PROFETICI E SAPIENZIALI

Prof. Alessandro Pilla
Il corso intende avviare lo studente alla conoscenza della letteratura profetica e sapienzale biblica. Si prendono in esame alcuni profeti più significativi e le loro tematiche specifiche, sulla base di testi privilegiati (Amos, Osea, Isaia, Geremia...). L’arco della sapienza biblica viene accostato mediante la presentazione della Sapienza nell’Antico Oriente ed in Israele e con l’analisi di alcuni libri più caratteristici (Giobbe,Qoelet,Sapienza...). Si conclude infine con lo studio della preghiera in Israele. Il libro dei Salmi viene affrontato attraverso il metodo dei generi letterari: salmi di lode, suppliche,salmi di ringraziamento... e con qualche esemplificazione di lettura e commento.

Libri di testo consigliati:
AA.VV., Logos - Corsi di Studi Biblici, Leumann- Torino, 1997, voll. III e IV oppure AA.VV., Il Messaggio della Salvezza, Leumann- Torino, 1987, voll. IV e V
ALONSOSCHÖKELL.- SICRE DIAZJ.L., I profeti, Roma, 1984


Sacra Scrittura/4
VANGELI SINOTTICI E OPERA GIOVANNEA

Prof. Alessandro Pilla
Il corso s propone di avviare lo studente ad una conoscenza degli attuali metodi di studio dei Vangeli e di introdurlo nel mondo esegetico - teologico dell’Opera Giovannea.
A - Vangeli
1. Il farsi genetico dei Vangeli nei suoi diversi stadi: il Gesù storico - il kerigma apostolico nella vita delle comunità primitive - l’opera redazionale dell’evangelista.
2. Il metodo ermeneutico di lettura: dai vangeli al Gesù storico.
3. Note introduttive, ambiente vitale, teologia specifica dei singoli vangeli.
4. Analisi, per ogni vangelo,di alcune pericopi significative.
B - Lettere di S. Giovanni
1. Questioni introduttive.
2.Sottolineature teologiche su Dio, il Cristo, lo Spirito,la fede, l’agape.
3. Esegesi di brani scelti.
C -Apocalisse
Note introduttive. Teologia: l’angelologia,l’escatologia, la teologia della storia, il rapporto con l’AT, la liturgia dell’Apocalisse e la sua attualità. Saggi di esegesi.

Libri di testo consigliati:
AA.VV., Logos - Corsi di Studi Biblici, Leumann- Torino, 1997, vol. V; oppure AA.VV.,Il Messaggio della Salvezza, Leumann- Torino, 1987,vol. VI (pagg. 15 - 444) e vol VIII (pagg. 15 - 450)
BARBAGLIO G.- FABRIS R. - MAGGIONI A., I Vangeli, Assisi, 1985
PRIGENT P., L’Apocalisse di S. Giovanni, Roma 1985


Sacra Scrittura/5
ATTI -CORPO PAOLINO
LETTERE CATTOLICHE

Prof. Alessandro Pilla
Il corso si propone di introdurre lo studente all’esegesi degli scritti paolini,delle lettere cattoliche, del libro degli Atti degli Apostoli.
A - Lo studio delle Lettere di Paolo comporta innanzitutto la conoscenza della biografia dell’Apostolo con particolare attenzione a questi tre argomenti: la conversione - vocazione, i viaggi apostolici, la prigionia. Un accenno a tratti caratteristici della figura di Paolo conclude opportunamente la trattazione introduttoria.L’analisi diretta degli scritti di Paolo comprende due argomenti:
1.Lo studio delle strutture e delle caratteristiche letterarie degli scritti di Paolo e massimamente la presentazione (circostanze della composizione e temi dominanti) e la lettura delle singole lettere, distinte in vari tipi, in base all’argomento principale.
2. Il momento esegetico implica la spiegazione di brani scelti, in vista di familiarizzare il lettore con la terminologia e la tematica di Paolo.
La trattazione infine sulla dottrina di Paolo sviluppa temi di teologia biblica.
B - Le Lettere Cattoliche: vengono trattate questioni introduttorie, esegetiche e dottrinali con speciale riferimento a Giacomo e a I Pietro, dopo una lettura corsiva delle medesime.
C - Lo studio degli Atti degli Apostoli comporta la trattazione di questioni introduttorie(il titolo, il tipo di storia trasmessa da Atti, autore, valore storico, tradizione e redazione, caratteristiche e forme letterarie, scopo, argomento e lettura integrale del testo) e di questioni esegetico-dottrinali (cc.1-12, come: la vita dei primi cristiani nella luce dei sommari; i primi cristiani e la legge giudaica; il kerigma ai giudei e ai pagani...).
L’analisi di Atti cc. 13-28 coincide con la trattazione della biografia di Paolo.

Libri di testo consigliati:
AA.VV., Logos - Corsi di Studi Biblici,vol. VI, Torino -Leumann1997, oppure AA.VV., Il Messaggio della Salvezza, Torino - Leumann, 1987, voll. VII e VIII
PENNA R., Paolo di Tarso. Un cristianesimo possibile, Cinisello Balsamo,1992
RICCIOTTI G.(a cura di), Atti degli Apostoli - Lettere di san Paolo, Cles,1991



SOCIOLOGIA DELLA RELIGIONE
Prof. Ernesto Margherini
Il Corso prevede una rivisitazione delle principali teorie sociologiche attraverso le quali trovare una chiave di lettura dei mutamenti in atto nella società contemporanea.

Nel Corso verranno pertanto trattate le seguenti tematiche:

    1. Natura, oggetto e metodo della sociologia delle religioni;

    2. Quadro storico-critico;

    3. Sacro, Religione, Religiosità;

    4. Istituzionalizzazione della religione;

    5. Socializzazione religiosa;

    6. Secolarità e secolarizzazione;

    7. Funzione della religione nella società.

Tra gli articoli da leggere aggiungi:
      -    Religione  e  modernità: il dibattito sulla secolarizzazione.

Alla fine prima dei libri aggiungi:
La tesina   sul   testo scelto sarà elemento di valutazione e di  discussione per l’ esame. Il candidato avrà pertanto  cura   di presentare  il lavoro  dattiloscritto, datato e firmato, entro e non oltre la settimana antecedente la prima data di appello di sessione di esame della materia.

Libri di testo consigliati:
 -  Acquaviva S.- Pace E.,  Sociologia delle  religioni, Carocci  Ed., 2002.
 -   WILLAIME J.P., Sociologia delle religion, Ed. Il Mulino, 1996 (solo cap. IV)
 -  Relativamente  agli   articoli  il docente, nel corso dell’ anno, fornirà  indicazioni  dettagliate  per il reperimento degli stessi.

  -  Un testo a scelta   tra   quelli   sopra  indicati   con  breve  sintesi  dattiloscritta  

 

STORIA E DOCUMENTI DEL CONCILIO VATICANO II
Prof. Paolo Palumbo


Libri di testo consigliati:
ALBERIGO G., Storia del Concilio Vaticano II, Voll. 5, Il Mulino, Bologna, 1995-2004

STORIA DELLA CHIESA ANTICA E PATROLOGIA
Prof. Giovanni Liccardo
Definizione e divisione della storia della Chiesa, della patrologia e dell’archeologia cristiana.
Fondazione e prima espansione: dai Giudei ai pagani. Gli scrittori cristiani dal II al V secolo: dalla difesa dell’ortodossia alle costituzioni dogmatiche e dottrinali. Persecuzioni e martiri. Gli apocrifi. Il clero e la sua organizzazione. Rudimenti di liturgia antica. Costantino e la fine dell’impero occidentale. Scuole e maestri nella chiesa antica. Catechesi e iniziazione cristiana. I monumenti cristiani antichi: chiese, battisteri e cimiteri antichi, Iconografia, iconologia ed epigrafia. Le migrazioni dei popoli e la diffusione del monachesimo. Modi e limiti della presenza cristiana nella società tardo antica. Islam e cultura musulmana.

Libri di testo consigliati:
LICCARDO G., Introduzione allo studio dell'archeologia cristiana, S. Paolo, Cinisello Balsamo, 2004
BIHLMEYER K.- TUECHLE H., Storia della Chiesa 1. L’antichità cristiana, Brescia, 1986
L.DATTRINO, Padri e maestri della fede. Lineamenti di patrologia, Padova, 1994

Leggere e commentare una delle seguenti opere:
Dtdachè; Clemente Romano,lettera ai Corinti; Erma, Il Pastore; Giustino, I o II Apologia; Atenagora, La resurrezione dei morti;Tertulliano, Il Battesimo; Egeria, Pellegrinaggio in Terra Santa; Origene, Omelie sui Giudici; Cirillo e Giovanni di Gerusalemme, Le catechesi ai misteri; Evagrio Pontico, La preghiera; Agostino, La catechesi dei principianti.
Ai testi indicati (o manuali equivalenti da concordare) e alla fonte scelta gli studenti dovranno aggiungere la lettura e il commento di studi consegnati nel corso delle lezioni.

 

Storia della Chiesa locale
Docente: Gianandrea de Antonellis

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di ripercorre le vicende storiche che hanno visto protagonista l’Arcidiocesi di Benevento dalle sue origini ai nostri giorni, inserendola nel contesto degli avvenimenti storici, civili e politici dei suoi venti secoli di vita.

PROGRAMMA

I culti pagani di Roma e d’Egitto. Basi e diffusione della cristianità nell’area del Sannio. Nascita e sviluppo della struttura vescovile. Sede metropolita e sedi suffraganee. I primi vescovi beneventani: San Gennaro. La chiesa beneventana nel periodo longobardo. San Barbato. Anno Mille: crescita di una fede e creazione di una civiltà. Santa Sofia e la scrittura e la musica beneventane. Costruzione della cattedrale. Le lotte per il primato e rapporti con Roma. La battaglia di Benevento: il passaggio allo Stato della Chiesa e gli statuti cittadini. Il Concilio provinciale del 1374. Successione di pastori nel Quattrocento e Cinquecento. La riforma tridentina a Benevento. Sinodi e riordinamento della Chiesa locale. Un arcivescovo colto: il fiorentino Giovanni della Casa. Terremoti e resurrezione cittadine con Papa Benedetto XIII. A Benevento il cardinale Francesco Pacca; a Sant’Agata il vescovo Alfonso de’ Liguori. Il Sannio sotto il dominio francese: il “principe-vescovo” Maurice Talleyrand. Il ritorno a Roma: gli anni di Pio IX (e di Gioacchino Pecci). l’annessione allo Stato italiano: dal cardinale Domenico Carafa a monsignor Benedetto Bonazzi. Gli arcivescovi del Novecento. I santi del Novecento: il “moderno” Giuseppe Moscati ed il “medioevale” padre Pio.

Modalità di svolgimento dell’attività didattica: Lezione frontale

Modalità di svolgimento dell’esame: esame orale.

Bibliografia:
Gianandrea de Antonellis, Storia di Benevento, Realtà Sannita, Benevento 2008
Gianandrea de Antonellis, Storia ecclesiale di Benevento (in corso di preparazione)

SC 802 Storia della Chiesa antica e medievale
Prof. Giovanni Liccardo

1. Parte generale
Definizione e divisione della storia della Chiesa. Fondazione e prima espansione dai Giudei ai pagani. Catechesi e iniziazione cristiana. Il problema della “gnosi”. Perse-cuzioni e martiri. Costantino e la fine dell’Impero occidentale. I monumenti come “fonti” della storia della Chiesa. Basiliche, battisteri e martyria. Cimiteri subdiali e catacombe. Affreschi, mosaici, sculture, iscrizioni Le migrazioni dei popoli e la dif-fusione del monachesimo. Modi e limiti della presenza cristiana nella società tardo-antica. Rudimenti di liturgia antica. Scuole e maestri nella Chiesa antica. La cultura nell’alto medioevo. Islam e cultura musulmana. Il Sacro Romano Impero: da Carlo Magno agli Ottoni. La cultura nell’alto e basso medioevo. La germanizzazione della Chiesa, la riforma e la lotta delle investiture. La formazione della “Christianitas” e la lotta tra “Sacerdotium” e “Imperium”. Apogeo del papato e suo declino. Eresie po-polari e ordini mendicanti. La Chiesa di fronte alle monarchie nazionali. Il giubileo. Avignone, lo scisma d’Occidente e il conciliarismo. Vita cristiana alla fine del Me-dioevo
2. Parte monografica
L’età antica e il Medio Evo cristiano nell’arte e nel cinema: codici interpretativi, scenari storici, matrici letterarie

Libri di testo consigliati:
- Per la parte generale: a) K. BIHLMEYER-H. TUECHLE, Storia della Chiesa, 2 voll., Brescia, Morcelliana, 1986; G. LICCARDO, Introduzione allo studio dell’archeologia cristiana, Cinisello Balsamo, Ed. San Paolo, 2004; Id, Archi-tettura e liturgia nella Chiesa antica, Milano-Ginevra, Skira, 2005
- Per la parte monografica: testi e documenti forniti durante le lezioni.

 

STORIA DELLA CHIESA MEDIEVALE
Prof. Antonio Salvatore
Il corso di storia della Chiesa medievale, che abbraccia il periodo di un millennio, è impostato per tempi piuttosto che in forma narrativa. Si comincia accennando alla vittoria del Cristianesimo che pose fine alla società antica, specialmente con l’apertura ai “barbari”.
Si analizza, poi, la storia del nome, del concetto di Medio-evo, il suo compito creativo,con accenni ai limiti geografico-cronologici e ai suoi tratti distintivi.
La grande svolta del sec. VII comporta accenni all’Islamismo, al progressivo distacco dall’Oriente, all’alleanza del Papato con i Franchi, alla nascita del potere temporale dei Papi.
Vengono, infine, affrontate progressivamente le seguenti grandi tematiche:
- Impero carolingio, sua dissoluzione e nascita del grande impero germanico;
- La germanizzazione della Chiesa, la riforma e la lotta delle Investiture;
- La formazione della “Christianitas” e la lotta tra “Sacerdotium” e “Imperium”;
- Apogeo del Papato e suo declino;
- Eresie popolari e Ordini Mendicanti;
- La Chiesa di fronte alle Monarchie nazionali;
- Avignone e il grande scisma d’Occidente;
- La Chiesa nel Rinascimento. Tentativi di riforma;
- La grande spaccatura del sec. XVI: Lutero, Calvino, Scisma inglese;
- Riforma cattolica, Concilio di Trento e Controriforma.

Bibliografia:
Franzen A., Breve storia della Chiesa, Brescia, 1980
Bilmeyer K. -Tuechle H., Storia della Chiesa, Brescia, 1980, vol. II
Lortz.J., Storia della Chiesa, Roma, 1979, voll. I-II
Herteling L., Storia della Chiesa, Roma, 1979
Martina G., Storia della Chiesa, Roma, 1981


STORIA DELLA CHIESA MODERNA
E CONTEMPORANEA

Prof. GIovanni LIccardo
Il corso si propone di presentare le tappe principali del cammino della Chiesa in età moderna e contemporanea, con riferimenti alla sua vita interna, alle relazioni fra le varie confessioni religiose, al rapporto con la società e con gli stati. In particolare vengono affrontate le seguenti questioni principali:
L’età dell’Assolutismo, la Chiesa nell’età dell’Illuminismo, la rivoluzione Francese e le sue conseguenze per la Chiesa, l’età Romantica e la rifioritura del cattolicesimo tedesco all’inizio del sec. XIX, la soppressione e la rinascita degli ordini religiosi, Pio XI, la questione e le encicliche sociali, il modernismo, Pio X ed il nuovo catechismo, i patti Lateranensi, da Pio XII al Concilio Vaticano II, la Chiesa del Vaticano II, da papa Giovanni XXIIIa Giovanni Paolo II.

Libri di testo consigliati:
Martina G., Storia della Chiesa, voll. IV, ed.Morcelliana,Brescia, 1994
Jedin H.- Storia della Chiesa, IX, ed.JacaBook, Milano,1985
BIHLMEYER K.- TUECHLE H., Storia della Chiesa, IV, ed.Morcelliana, Brescia, 1983


STORIA DELLE RELIGIONI
Prof. Corrado Gnerre
Il senso del sacro, l’esperienza religiosa, le teorie sulle origini dell’esperienza religiosa. Islamismo, Induismo, Buddhismo,Universismo, taoismo, Confucianesimo.
Elementi di Teologia delle Religioni.

Libri di testo consigliati:
Dispense del docente
GNERRE C., Induismoe Buddismo. La negazione della libertà e dell’amore, Benevento,1997
GNERREC., L’Incarnazione alla prova della storia, Udine, 1999
DE MATTEI R., Guerra santa. Guerra giusta. Islam e Cristianesimo in guerra, CasaleMonferrato,2002

STORIA DELLA NUOVA RELIGIOSITA’
Prof. Corrado Gnerre

Prima parte: Il senso del sacro, la religione e la magia. Per capire meglio la magia. Lo Spiritismo. La Massoneria. La magia nella postmodernità. La New Age. Il Satanismo.
Seconda Parte: La magia: una presenza continua nella storia.

Libri di testo consigliati
• Dispense del docente.

Uno a scelta tra:
• M.Introvigne (a cura di), Il ritorno della magia, effedieffe, Milano, 1992.
• F.Bamonte, I danni dello Spiritismo, Ancora, Milano 2003.
• T.Cantelmi-C.Cacace, Il libro nero del Satanismo, San Paolo, Cinisello Balsamo 2007.

STORIA DELLA FILOSOFIA/2
Prof. Corrado Gnerre
Prima parte: Il pensiero umanistico-rinascimentale. La nuova politica. La Riforma. La cosiddetta “rivoluzione scientifica”. Il Razionalismo. L’Empirismo. L’Illuminismo. L’Idealismo. Il Marxismo. La Reazione all’Idealismo. Il Positivismo. Lo Storicismo. Il Pragmatismo. Il Neoidealismo. La Psicoanalisi. La Fenomenologia. L’Esistenzialismo. La Filosofia Analitica. Il Neopositivismo. La Scuola di Francoforte. L’Epistemologia contemporanea. L’Ermeneutica contemporanea. Lo Strutturalismo e il Poststrutturalismo.
Seconda Parte: Modernità, postmodernità, il fallimento dell’idea di utopia e il concetto di rivoluzione in interiore homine del ’68.

Libri di testo consigliati:
C.GNERRE, Studiare la filosofia per rafforzare la Fede, vol.II, S.a. Joseph oboedientissimus, Benevento 2007.
C.GNERRE, Le radici dell’utopia (2° edizione), Solfanelli, Chieti 2008.
C.GNERRE, La rivoluzione nell’uomo. Una lettura anche teologica del ’68, Fede & Cultura, Verona 2008.

TEOLOGIA ECUMENICA
Prof. Paolo Martuccelli

Libri di testo consigliati: Saranno comunicati all'inizio del corso



TEOLOGIA LITURGICA
Prof. Raffaele Di Muro
La Costituzione Sacrosanctum Concilium,la storia della salvezza, definizioni della Liturgia, presenza di Cristo nella Liturgia, il Mistero pasquale, principali modi della presenza di Cristo, lo Spirito santo costituisce la Chiesa, il culto: nozione integrale e contenuti, la celebrazione come epifanie dello Spirito, il segno nella Liturgia, il cammino della Liturgia in sintesi, la spiritualità liturgica, la pastorale liturgica.

Bibliografia:
Augé M., Liturgia. Storia, celebrazione, teologia, spiritualità,Cinisello Balsamo,1992
NEUNHEUSER B. - MARSILI S. - AUGE M., La Liturgia, Roma, 1994
 

Teologia Morale/1
TEOLOGIA MORALE FONDAMENTALE

Prof. Pasquale Maria Mainolfi
Nozione e specificità della teologia morale, morale cristiana secondo San Paolo, il discorso della montagna e la morale cristiana, il messaggio morale della Sacra Scrittura, la riflessione morale nell’epoca apostolica, la riflessione morale nel periodo patristico, la grande scolastica, la rivoluzione nominalista, l’epoca moderna,il periodo contemporaneo.
Vita cristiana e teologia morale, la chiamata universale alla santità, la condotta morale come risposta dell’uomo alla chiamata divina, natura, struttura e valutazione dell’azione morale, le passioni e i sentimenti, le virtù morali e i doni dello Spirito Santo, la libertà cristiana e la grazia, la legge nel contesto della dottrina delle virtù, la coscienza morale, il peccato e la conversione.

Libri di testo consigliati:
GUNTHOR A., Chiamata e risposta, Vol. I, Alba, Ult. Ed.



Teologia Morale/2
MORALE ANTROPOLOGICA E FAMILIARE
Prof. Pasquale Maria Mainolfi
Evangelium Vitae di Giovanni Paolo II. Non uccidere:cultura di morte, messaggio cristiano sulla vita, principio d’inviolabilità della vita umana, legittima difesa e pena di morte, il suicidio,l’aborto procurato, l’eutanasia, legge civile e legge morale. Esporre a pericolo la vita: criteri generali e applicazioni esemplificative. Salute e malattia. L’ammalato: diritti e doveri. La medicina: problemi etici fondamentali, terapie chirurgiche e demolitive.Davanti alla morte: tra lotta e accettazione. davanti al dolore: tra sedazione e valorizzazione.

Libri di testo consigliati:
Ciccone L., La Vita umana, Ares, Milano, 2000

 

Teologia Morale/3
MORALE SOCIO-POLITICA

Prof. Luigi Castiello
Il sociale come categoria di morale fondamentale, l’etica sociale cristiana nella storia della Chiesa, l’etica sociale cristiana nel nuovo orizzonte biblico, teologico, ecclesiale. Morale della vita economica. Morale della vita politica.

Libri di testo consigliati:
Dispense del docente
CHIAVACCI E., Teologia morale, Teologia morale e vita economica, vol. 3/1, Cittadella,Assisi, 1985
CHIAVACCI E., Teologia morale, Morale della vita economica, politica e di comunicazione,vol. 3/2, Cittadella, Assisi, 1990
Documenti del Magistero sociale della Chiesa dalla Rerum Novarum alla Centesimus Annus

TEOLOGIA DELLE RELIGIONI
Prof. Corrado Gnerre

Che cosa è la Teologia delle Religioni
La necessità della Teologia delle Religioni
La necessità della Chiesa e i princìpi salvifici
La questione della “ragionevolezza” nelle religioni: criteri di discernimento.
La questione della “moralità” nelle religioni: criteri di discernimento.
La questione dello “straordinario” nelle religioni: criteri di discernimento.
Il valore esclusivo del miracolo apologetico.
Dalla Teologia delle Religioni alle teologie delle religioni (le eterodosse posizioni riguardo alla salvezza sorte nelle più recenti posizioni teologiche)

Libri di testo consigliati:
• Dispense del docente.
• E. HUGON O.P., Fuori della Chiesa non c’è salvezza, Amicizia Cristiana, Chieti 2006.
• C GNERRE, L’unicità del Cristianesimo, Solfanelli, Chieti 2007.
• C. GNERRE, Studiare le religioni per rafforzare la Fede, Studi apologetici Joseph oboedientissimus, Benevento 2005.

La lettura di un testo a scelta tra:
• M ZANCHIN, (a cura di), Miracoli straordinari, Edizioni del noce, Camposampietro (Padova), 1999.
• V. MESSORI, Il miracolo. Spagna,1640. Indagine sul più sconvolgente prodigio mariano, BUR Rizzoli, 2000.
• V. MESSORI-R.CAMMILLERI, Gli occhi di Maria, Rizzoli 2001.



TEOLOGIA FONDAMENTALE
Prof.ssa Daniela Del Gaudio

Libri di testo consigliati:
LATOURELLE R, Teologia della rivelazione, Cittadella, Assisi, 1986



TEOLOGIA SACRAMENTARIA
Proff. Angelo Petti e Paolo Martuccelli
Sacramentaria fondamentale: dal mysterion al sacramentum,celebrazione del mistero cristiano, dimensione trinitaria, ecclesiale,antropologica ed escatologica dei sacramenti secondo il Vaticano II e il CCC, i sacramentali, le benedizioni e gli esorcismi. L’iniziazione cristiana nell’OICA: il Battesimo,la Confermazione, l’Eucaristia. Sacramenti di guarigione: la Penitenza,l’Unzione dei malati. I sacramenti del servizio ecclesiale: l’Ordine, il Matrimonio.

Bibliografia:
ROCCHETTA C.,Sacramentaria fondamentale, EDB, 1989
FERRARO G., I Sacramenti nella liturgia, ed.Dehoniane,Roma, 1997
AA.VV., Corso di Teologia Sacramentaria, voll. I e II, ed.Queriniana,Brescia, 2000
Praenotanda dei nuovi libri liturgici
Catechismo della Chiesa Cattolica, nn. 1066-1666


TEOLOGIA SPIRITUALE
Prof. Raffaele Di Muro
 La teologia spirituale come disciplina scientifica, l’esperienza spirituale cristiana, vita teologale, linee bibliche dell’esperienza cristiana, la spiritualità nella vita della Chiesa, le costanti dell’esperienza cristiana, la dimensione ascetica, la dimensione mistica, santità cristiana, proposte di spiritualità nella vita della Chiesa, l’orante e la preghiera, educare alla spiritualità.

Bibliografia:
ALLENJ.J., La via interiore. La direzione spirituale nel cristianesimo orientale, Milano,1996
ANCILLI E.(a cura), Dizionario Enciclopedico di spiritualità, voll. I, IIe III, Roma, 1990
BERNARDC C.,Teologia spirituale, ed.Paoline, Roma, 1983
DE FLORES S. - GOFFI T.(a cura), Nuovo dizionario di spiritualità,Cinisello Balsamo, 1985
GOZZELINO G., Al cospetto di Dio, elementi di Teologia della vita spirituale, Torino,1989
FANIN L., Lacrescita nello Spirito. Lineamenti di Teologia Spirituale, Padova,1995
GROESCHELB J.,Passaggi dello Spirito: La psicologia dello sviluppo spirituale, Padova, 1997
FORTUNATO E., Il discernimento. Itinerari esistenziali per giovani e formatori, Bologna,1999
LECLERQ  J.,Esperienza spirituale e teologia. Alla scuola dei monaci medievali, Milano,1990
MOIOLI G., L’esperienza spirituale, ed. Glossa, Milano, 1992
SAGNEJ C.,Il segreto del cuore. Trattato di Teologia Spirituale, Padova,1994
RUIZ F., Le vie dello spirito. Sintesi di teologia spirituale, Bologna,1999
SECONDIN B.- GOFFI T., Corso di spiritualità, Queriniana, Brescia, 1989


TEORIA DELLA SCUOLA E LEGISLAZIONE SCOLASTICA
Prof. Mario Compare
Il corso intende in un primo momento offrire agli studenti una panoramica dei principali orientamenti teorici presenti nel campo dell’istruzione e quindi delle più accreditate teorie sulla funzione e sull’ordinamento della scuola. Si passa,poi, ad esaminare la vicenda storica della scuola italiana, la sua struttura, le tipologie, i caratteri, le finalità. Infine,se ne sottolineano i più significativi passaggi a livello di legislazione, con particolare riguardo all’insegnamento della Religione cattolica.

Libri di testo consigliati:
Dispense del docente
DE VIVO F., Linee di storia della scuola italiana, Brescia, 1983
IADANZA M. -DI MELLA C.G.,La religione nella scuola. Testi, documenti e programmi, Napoli,1988
RAVAGLIOLI F., Profilo delle teorie moderne dell’educazione, Roma, 1980

Bacheca      

News
Iniziative
Pubblicazioni dell'ISSR
Rivista dell'ISSR
Come raggiungerci
Links utili
Modulistica
Brochure
Metodologia

Tesario finale

News      
Da questo anno accademico sarà possibile .....
Area riservata      

Viale Atlantici, 69 - 82100 Benevento

Tel e Fax 0824.312246 - info@issrbn.it

Ultimo aggiornamento 31/12/2012